dicembre 5, 2017 News >

Come da programma, alla fine della prima annualità, sono iniziati gli stage formativi nelle quattro principali filiere e non solo.

Onestamente non avevo idea di cosa aspettarmi dato che non mi era mai capitata l’occasione di partecipare a progetti di stage in aziende agroalimentari, sono state delle esperienze interessanti e indiscutibilmente formative.

Dalla fine del periodo primaverile alla fine della stagione estiva ho partecipato complessivamente a tre stage brevi, per un totale di sei settimane, che mi hanno dato la possibilità di osservare e collaborare attivamente alla vita di grandi e piccole realtà aziendali, di comprendere le logiche dei vari reparti, dal recepimento delle materie prime al porzionamento e packaging del prodotto finito.

orto-di-eleonoraIl primo stage durato una sola settimana nel mese di maggio è stato a “L’ORTO DI ELEONORA- O.P. AGRICOLA CAMPIDANESE nel comune di Terralba che opera nel settore della produzione, lavorazione e commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli. Li ho potuto operare in campo affiancando un agronomo orto-eleonora-2che nel breve periodo è riuscito a trasmettermi la conoscenza e la passione che guida il loro lavoro. Inoltre ho potuto lavorare nel centro di trasformazione dei prodotti ortofrutticoli dove ho assistito ai controlli sulla qualità, alla compilazione dei registri telematici e alla produzione in quarta gamma.

 

 

Il secondo stage svoltosi tra maggio e giugno è durato tre settimane presso il caseificio di San Gavino Monreale LE FATTORIE GIRAUche trasforma prodotti di latte Caprino e Ovino nella co20170215_105056operativa DI ARBOREA. Qui ho potuto lavorare in vari reparti e acquisire un gran numero di conoscenze a partire dalla produzione di formaggi atti alla stagionatura alla ricotta passando per il reparto dei fusi, dall’organizzazione del magazzino al confezionamento, fino alle spedizioni, sempre seguito dal mio tutor aziendale.

tenute-olbios

L’ultimo stage formativo breve ha riguardato la filiera vitivinicola, presso Olbia alle TENUTE OLBIOS, durato due settimane nel mese di settembre. In questa perla gallurese ho potuto implementare le mie conoscenze sui vini a denominazione di origine controllata e garantita, in quanto la titolare è la presidente del consorzio dell’unica DOCG sarda ”Vermentino di Gallura”. Inoltre ho avuto l’opportunità di partecipare al processo di spumantizzazione con metodo classico (champenoise), affiancando il cantiniere e la proprietaria nonché enologa della stessa cantina grazie alla quale ho potuto anche apprezzare logiche di marketing e l’attenzione ai dettagli che caratterizza l’azienda e le sue etichette.

Entusiasta di aver implementato il mio bagaglio di competenze e conoscenze attendo l’inizio del prossimo tirocinio.

 A cura di Pietro Maniga (studente TAGSS al secondo anno)