La corporate governante della Fondazione è così articolata:

1. Il Presidente della Fondazione:

che è anche Presidente del Consiglio di indirizzo e della Giunta esecutiva, cura le relazioni con enti, istituzioni, imprese, parti sociali ed altri organismi per instaurare rapporti di collaborazione a sostegno delle attività della Fondazione.

2. La Giunta esecutiva:

è composta da cinque membri, provvede all’amministrazione ordinaria e straordinaria ed alla gestione della Fondazione, con criteri di economicità, efficacia ed efficienza, ai fini dell’attuazione del piano triennale di attività deliberato dal Consiglio di indirizzo; predispone il bilancio preventivo e il conto consuntivo da sottoporre al Consiglio di indirizzo per l’approvazione. Predispone lo schema di regolamento della Fondazione da sottoporre al Consiglio di indirizzo per l’approvazione.

3. Il Consiglio di indirizzo:

si compone in modo che siano rappresentati tutti i soggetti fondatori ed altri rappresentanti eletti dall’Assemblea di Partecipazione. Ai fini della semplificazione della sua composizione, lo stesso Consiglio può stabilire, mediante Regolamento, la disciplina per la costituzione di rappresentanze unitarie di soggetti omologhi (Scuole, Imprese, Enti locali, etc.). Il Consiglio di indirizzo delibera sugli atti essenziali per la Fondazione e per il raggiungimento dei suoi scopi; in particolare stabilisce le linee generali delle attività della Fondazione secondo un piano di durata triennale per il perseguimento delle finalità della Fondazione; stabilisce i criteri ed i requisiti per l’attribuzione della qualifica di Fondatore e di Partecipante; nomina il Revisore dei conti, approva il bilancio di previsione e il conto consuntivo predisposti dalla Giunta esecutiva, approva il Regolamento della Fondazione, delibera in ordine al patrimonio della Fondazione. Inoltre delibera sulla nomina del Presidente della Fondazione; sull’’attribuzione della qualifica di Fondatore, su eventuali modifiche del presente Statuto e sullo scioglimento della Fondazione e la devoluzione del patrimonio.

4. Il Comitato tecnico-scientifico:

è l’organo interno della Fondazione, formula proposte e pareri al Consiglio di indirizzo in ordine ai programmi e alle attività della Fondazione e definisce gli aspetti tecnici e scientifici dei piani delle attività. I suoi componenti sono nominati dal Consiglio di indirizzo tra persone particolarmente qualificate nel settore d’interesse della Fondazione.

5. L’Assemblea di Partecipazione:

è costituita dai Fondatori e dai Partecipanti. L’Assemblea formula pareri consultivi e proposte sulle attività, programmi e obiettivi della Fondazione, nonché sui bilanci preventivo e consuntivo. Elegge al suo interno i membri del Consiglio di indirizzo rappresentanti dei Partecipanti e un membro della Giunta esecutiva, è presieduta dal Presidente della Fondazione ed è convocata almeno una volta l’anno.

6. Il Revisore dei conti:

è nominato dal Consiglio di indirizzo. È organo consultivo contabile della Fondazione, vigila sulla gestione finanziaria, esamina le proposte di bilancio preventivo e di conto consuntivo, redigendo apposite relazioni, ed effettua verifiche di cassa. Partecipa, senza diritto di voto, alle riunioni del Consiglio di indirizzo e della Giunta esecutiva.