maggio 29, 2018 News >

Sono aperte le iscrizioni alle selezioni per l’ammissione ai corsi dell’ITS TAGSS 2018-2020 nelle sedi di Sassari e Oristano. I corsi, in avvio il 29 ottobre 2018, si focalizzeranno sul processo di produzione, trasformazione, controllo e gestione qualità del prodotto agroalimentare.

Le aree di riferimento del corso saranno le seguenti:

Inglese; Informatica; Le filiere agroalimentari; Sicurezza sui luoghi di lavoro; Normativa agroalimentare; Sicurezza alimentare e gestione igienica; Gestione qualità; Tecnologie alimentari; Project management; Impianti agroindustriali.

Le prove selettive si svolgeranno dal 24 al 28 settembre 2018. Tutti gli aggiornamenti relativi all’iscrizione alle selezioni e alle prove verranno pubblicati sul nostro sito www.tagss.it. Per informazioni sulle procedure relative all’ammissione e sui costi CLICCA QUI.

Per compilare il modulo per l’iscrizione CLICCA QUI.

La scadenza per l’iscrizione alle selezioni è fissata per il 20 settembre 2018.

Ciascun corso è aperto fino ad un massimo di 25 studenti, previo superamento di una selezione. I corsi hanno una durata biennale (4 semestri – per un totale di 2000 ore) e la frequenza è obbligatoria per l’80% delle ore complessive. Grazie alla vasta rete di partner sparse sul territorio regionale e nazionale, circa la metà del percorso si svolge in azienda considerando stage (almeno 800 ore, pari al 40% del totale) e “lezioni in azienda”. Il corpo docente proviene almeno per il 50% (con punte oltre 60%) dal mondo del lavoro e coinvolge titolari d’impresa, professionisti, tecnici, consulenti che, oltre a trasmettere la loro preziosissima esperienza, aprono le porte delle aziende per lezioni in azienda e stage.

I nostri corsi vengono “co-progettati” con le imprese del tessuto locale sulla base delle loro esigenze. Il coinvolgimento delle aziende avviene lungo tutto il percorso formativo: dall’indagine ex ante sul tipo di figura da formare, allo studio del progetto formativo, alla declinazione degli insegnamenti, alla realizzazione del percorso.

Questo fa sì che l’ITS TAGSS sia una scuola del “saper fare” innovativa ed in linea con le esigenze del mercato, nella quale gli studenti si trasformano nell’arco di due anni in lavoratori con competenze centrate e finalizzate alle richieste delle aziende. A livello nazionale, secondo il monitoraggio MIUR 2018, l’82,5% dei “supertecnici” ITS ha trovato un’occupazione a dodici mesi dalla conclusione del percorso formativo, nell’87,3% dei casi in un’area coerente con il piano di studi.

Oltre l’ITS
Al termine del percorso, previo superamento dell’esame finale, sarà rilasciato il titolo di Tecnico Superiore valido sul territorio nazionale e dell’Unione europea (V livello del Quadro Europeo delle Qualifiche – EQF). Il diploma ITS oltre a consentire l’accesso ai pubblici concorsi, permette il riconoscimento di crediti per l’iscrizione agli albi professionali e il riconoscimento di crediti formativi universitari (CFU), per un minimo di 40 CFU per i percorsi della durata di quattro semestri (come quelli ITS TAGSS). Il riconoscimento del numero complessivo di CFU varia a seconda dei corsi svolti e dagli standard dell’Università in cui si vuole accedere.